Sanitari Consapevoli

mindfulness, meditazione,tecniche di riduzione dello stress e operatori sanitari

copertina ogni maledetto turno

Serenità d’animo, leggerezza, ironia: ecco come resistere al logorio della sanita

Un operatore sanitario è sottoposto ogni giorno a un’enorme quantità di stress che, oltre a ripercuotersi sulla sua salute, influisce negativamente sulla qualità delle prestazioni erogate.

È quindi essenziale cercare di ridurlo con tutti i mezzi: tra questi, i più efficaci sono senz’altro la meditazione e la mindfulness che, come dimostrato da numerosi studi, aiutano a ridurre lo stress e gestire il disagio; migliorano l’empatia con i pazienti e le prestazioni professionali; riducono errori clinici e infortuni sul lavoro e aumentano la capacità di problem solving.

Se poi alle pratiche meditative si aggiungono ironia e una manciata di buon senso…  il gioco è fatto.

 

 

Ferdinando Gaeta vive e lavora a Napoli. Dopo la Laurea magistrale in scienze delle professioni sanitarie tecniche ha conseguito un Master di secondo livello in “Meditazione e mindfulness: neuroscienze ed applicazioni cliniche nelle professioni di aiuto” presso la facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università di Firenze con la tesi “Mindfulness e Professioni Sanitarie”. Conduce corsi di meditazione e mindfulness per operatori sanitari ed è fondatore del sito www.sanitariconsapevoli.com dedicato in modo specifico a questi temi. Ha scritto diversi articoli di divulgazione scientifica oltre a racconti e libri di narrativa come Il colore del grano. Racconti d’amore (2018) e, con F. Di Lorenzo, Coppie (2015) e il Dizionario dei perfetti (2013), tutti editi da Homo Scrivens.

 

 

 

 

 

 


Commenti:

ugo ciaccioOgni maledetto turno è un manuale di sopravvivenza a sé stessi, ci rende chiaro che nessun luogo di lavoro è perfetto né lo sarà mai; l’obiettivo è migliorarlo senza lamentarcene. Il bello di questo libro è che i concetti espressi da Ferdinando Gaeta sono applicabili a ogni ambito della vita.

Ugo Ciaccio, scrittore, grafico

 

Accanito

È proprio vero che alcuni libri cambiano la vita . A me è successo!!! Grazie mille Nando per il piccolo ma grande libro che hai scritto. Un piccolo manuale che ci risveglia e ci salva,attraverso l’utilizzo della meditazione.

Giovanni Accanito, tecnico di laboratorio

 

 

STELLA AMATO

Piccolo: sta comodamente in una mano o in una borsa affollata. Saggio: condensa secoli di saggezza in semplici esercizi   pratici. Breve: ci consente di ri-prenderci il nostro tempo.
Stella Amato, bancaria

 

 

 

Una figura femminile stilizzata, per metà è intenta a curare, per metà è intenta a curarsi, forse praticando una disciplina come lo yoga. Un equilibrio tra le due parti. Questo racconta, già a partire dalla geniale copertina di Ugo Ciaccio, il libro di Ferdinando Gaeta… (continua a leggere)

Rosalia Catapano, medico, scrittrice,  autrice dei romanzi dedicati alla saga della famiglia Ortega e del recente  “Spazi inclusi”

 

Caro Nando, ho letto il tuo libro e ti sono grata per due motivi. Il primo è che lo trovo davvero utile per imparare a gestire i tempi del lavoro, le relazioni, le modalità di approccio, e chi come me lavora nel pubblico e a contatto con il pubblico (doppio stress!) ne ha davvero bisogno. E poi perchè mi ha consentito di conoscere un Nando che non conoscevo per nulla. Grazie.

Serena Venditto, archeologa, scrittrice, autrice della trilogia di gialli con protagonista il gatto detective Mycroft editi da Mondadori e del romanzo “Intolleranze elementari”

 

.

napolitano anitaPropongo di leggere l’ultimo libro di Ferdinando Gaeta – Ogni Maledetto Turno- Homo Scrivens

Si tratta di un manuale di sopravvivenza per operatori sanitari ( come riporta il sottotitolo) è infatti un manuale di sopravvivenza allo stress, la cui lettura si consiglia a tutti, non solo agli operatori sanitari, ma a tutti i lavoratori, anzi a tutti, proprio tutti nessuno escluso.
(Ed io l’ ho letto e mi sto esercitando nell’applicare la teoria alla pratica…)
Visto che nessuno è immune da stress e come suggerisce Ferdinando Gaeta, e importante farne i conti, perché i danni che lo stress provoca alla salute sono notevoli e ce li elenca tutti!
Io consiglio la lettura di questo manualetto per vari motivi: è un libro di 110 pagine che si lasciano leggere con scorrevolezza e leggerezza, nonostante l’argomento non sia tanto leggero!
Ferdinando Gaeta è uno scrittore che nella sua scrittura fluida e chiara, dimostra una capacità di sintesi e chiarezza che solo chi ha una profonda conoscenza della materia può fare. Inoltre l’ironia che caratterizza il linguaggio dell’autore rende la lettura piacevole.
Infine, poi ne consiglio la lettura perché Ferdinando è un mio compagno di Bottega- Homo Scrivens, frequentiamo la stessa compagnia di scrittura e se non ci si spalleggia tra di noi?
Inoltre consiglio di comprarne varie copie del suddetto libro, così da poter fare vari regali a Natale.
Regaliamo libri sempre, ma a Natale di più!
Magari ci aiuta ad abbassare lo stress delle festività!
Tanti auguri Ferdinando e buone festività a tutti: buona lettura.🦉🦉🦉

Anita Napolitano

 


 

 

interviste:

 

mangialibri2

 

 

 

clicca qui per la recensione

 

 

 

scrivi all’autore: nandogaeta@libero.it

 


 

 

Appuntamenti:

ROMA, 4-8 dicembre 2019 – Più libri più liberi

Giovedì 21 novembre 2019 Libreria Raffaello, Vomero-Napoli, ore 18,00

 

pisa book 2019 7-10 novembre 2019 – Festival book di Pisa

7 ottobre 2019 ore 17,00 Sala “Silvia Ruotolo” via Morghen, 84 – Napoli

3-4-5 ottobre 2019 “Ricomincio dai libri” Fondazione Quartieri Spagnoli, Napoli – Stand “Homo Scrivens”

 

 


In tutte le librerie e su internet (occhio agli sconti) …

 logo homo scrivensamazon logo   logo ibs su unilibro

 

 

 

 

 

 

 

Condividi questo articolo: