Sanitari Consapevoli

mindfulness, meditazione,tecniche di riduzione dello stress e operatori sanitari

Meditare fa risparmiare

medicineLa pratica della meditazione può ridurre fino al 28% i costi delle spese sanitarie. E’ quanto emerge da uno studio pubblicato sul numero di settembre-ottobre 2011 dell’ American Journal of Health Promotion. L’esperimento è stato condotto in Quebec, Canada, dal dottor Robert E. Herron, Ph.D, direttore del Centro per l’Analisi dei sistemi sanitari. Per ben 5 anni è stato confrontato l’andamento delle spese mediche di 284 persone di cui 142 praticanti di meditazione e 142 no.
I partecipanti sono stati scelti in modo omogeneo per età, sesso e condizione sociale. Già dopo il primo anno le spese mediche del gruppo dei meditatori sono diminuite dell’11%, e dopo 5 anni, addirittura del 28%. Un dato significativo. Soprattutto se si considera che ben pochi interventi di politica sanitaria sono riusciti ad ottenere una riduzione delle spese mediche del 28%. Questo perchè lo stress cronico è uno dei fattori che più contribuisce all’aumento dei costi sanitari e la meditazione, tra i tanti benefici, ha proprio quello di ridurre lo stress. Nel caso dello studio canadese la pratica meditativa utilizzata dai partecipanti è stata quella della meditazione trascendentale ma è ragionevole pensare che tali effetti si possano ottenere anche con altri tipi di meditazione. Nello specifico la “meditazione trascendentale è una tecnica mentale per lo sviluppo delle potenzialità umane la cui origine è da ricondursi alla tradizione vedica. È stata introdotta in occidente nel 1958 da Maharishi Mahesh Yogi. Non è un brand soggetto a copyright ed è praticata da milioni di persone in tutto il mondo appartenenti a varie scuole o stili.  Si basa sulla ripetizione per alcuni minuti, due volte al giorno, di uno specifico suono (mantra), che permetterebbe alla mente di raggiungere uno stato naturale di “consapevolezza senza oggetto” o “senza pensieri” chiamato “trascendenza”, il quale rilasserebbe profondamente il corpo e rinfrescherebbe la mente stessa, apportando vari benefici al praticante.” (fonte: Wikipedia).

 di Ferdinando Gaeta

vai alla pagina principale di Sanitari Conspevoli

Condividi questo articolo:

    Posted under: Meditazione

    Tagged as: , , ,